LA MODELLA SCONOSCIUTA

Tra i progetti del 2020 per Melissa ce n’è uno che le sta particolarmente a cuore, inoltrato a lei dall’agenzia Emotions & More e dal direttore artistico Norberto Wittwer: il film di produzione dell’agenzia stessa, dal titolo “LA MODELLA SCONOSCIUTA“. Si tratta di un progetto in cui Melissa è la protagonista del film. E’ una trilogia, che si sviluppa partendo da una ragazza alla mano, che vuole intraprendere la carriera della moda e dopo numerose porte in faccia riesce a raggiungere vertici elevati e inaspettati, per poi in età avanzata dedicarsi alla propria agenzia come Talent Scout: dalle passerelle passa al dietro le quinte del mondo della moda; per non abbandonarlo mai, nemmeno quando ormai non ha “più l’età”.  La proposta arriva a Melissa, poco prima della Fashion Week di New York, e naturalmente viene accolta con entusiasmo, tenacia e professionalità. Per le prime prove del film, il regista (Norberto Wittwer), Melissa e altre modelle di Emotions & More, si dirigono a Cannes già nel mese di ottobre 2019, dove si iniziano a studiare le possibili locations delle riprese future, che avverranno durante il Festival del Cinema nel 2020. Ovviamente le modelle per prendere parte a questo progetto, anche se già sono sotto Emotions & More, devono comunque affrontare un casting, per verificare più che altro le loro capacità recitative davanti alla telecamera. Come commissione ai casting vi sono il regista Norberto Wittwer, che si occupa principalmente di quanto concerne la parte moda (fisico e abilità a posare e a sfilare delle ragazze) e Melissa Bassetti che invece si occupa della parte più scenica (presenza scenica davanti alla telecamera e capacità tecniche e interpretative delle aspiranti attrici). Il tutto, perché trattandosi di un film su modelle, non è necessario essere solo abili modelle, ma è necessario essere in grado di approcciarsi alla telecamera anche attraverso la voce e le proprie qualità artistiche.

Per Melissa si tratta di un progetto che potrebbe realizzare uno dei suoi sogni artistici più grandi: essere protagonista di un film che potrebbe anche essere nelle sale dei festival più importati, come Locarno, Venezia o Cannes. Un progetto che le apre le porte anche al mondo del cinema e le permette di ampliare il suo bagaglio culturale, diventando un artista a 360 gradi, che si può definire: ballerina, attrice, presentatrice, modella e fotomodella. Insomma il sogno di essere considerata una Show Girl a tutti gli effetti.